Plafond da 3 milioni di euro per le imprese colpite da maltempo

CITTA’ DI CASTELLO – “Solidarietà a tasso zero”: un plafond da 3 milioni di euro ed Unicredit per aiutare le imprese colpite dal maltempo. E’ stato firmato ieri mattina l’accordo tra Confesercenti e Unicredit per i finanziamenti a tasso zero riservati alle aziende colpite dal maltempo del 4 e 5 marzo scorso. Le aree coinvolte sono la provincia di Arezzo ed i tre comuni dell’Umbria, Passignano sul Trasimeno, Città di Castello, San Giustino. L’accordo, denominato “Solidarietà tasso zero”, prevede per le imprese associate, finanziamenti fino a 12 mesi a tasso zero e senza spese di istruttoria, con rimborso in un’unica soluzione alla scadenza. La banca concederà un importo massimo di 50mila euro. Le pratiche verranno istruite dagli uffici territoriali della Confesercenti e da questi inviati a UniCredit per l’approvazione. Il tasso sarà pari a zero in quanto interverrà direttamente Confesercenti, tramite la propria finanziaria Commerfin, a sopportarne il costo rimborsando direttamente le aziende attraverso le proprie associazioni territoriali.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il direttore e il presidente di Confesercenti Arezzo, Mario Checcaglini e Barbara Brogi, il presidente della Camera di Commercio di Arezzo, Andrea Sereni, il direttore di Confesercenti Città di Castello Alfredo Romanelli assieme a Massimo Marroni e Luigi Giganti di Unicredit e a Gianni Triolo amministratore delegato di Commerfin.
Sereni,Giganti,Romanelli
“Il verificarsi di eventi calamitosi o straordinari – spiega Luigi Giganti Vice Area Manager distretti Direzione Commerciale Umbria – colpisce gravemente la popolazione e i territori in cui UniCredit opera. La nostra banca ha assunto con determinazione l’impegno di esserci in ogni occasione, nella piena consapevolezza che il ruolo della Banca, in una logica di piena sostenibilità del business, si realizza in aree specifiche e con azioni e scelte concrete. L’accordo stipulato con Confesercenti rappresenta un esempio concreto del nostro impegno che ottimizza la collaborazione con le associazioni di rappresentanza imprenditoriale al fine di poter approntare una forma di finanziamento a condizioni vantaggiose e che permette ai clienti di avere un sufficiente tempo a disposizione per la ricostituzione delle proprie risorse finanziarie”.

Per Alfredo Romanelli direttore di Confesercenti Città di Castello l’accordo rappresenta “una soluzione per le aziende che possono agire nell’immediatezza. Un accordo positivo sia nell’economicità che nella rapidità di erogazione preziosa in questa fase di emergenza”.