«Per una sanità a misura d’uomo»: Città di Castello e Sansepolcro uniti per un dialogo sulla medicina: le immagini

CITTA’ DI CASTELLO – «Per una sanità a misura d’uomo» è il titolo del convegno organizzato dall’Ufficio di Pastorale sanitaria della Diocesi di Città di Castello. Un momento importante per uno scambio di opinioni intorno ad un tema, quello della medicina, molto sentito dalla popolazione.
L’evento, che riunirà intorno a un unico tavolo anche i vertici delle amministrazioni di Città di Castello e di Sansepolcro ad evidenziare il valore dell’iniziativa ideata dall’organismo guidato dal dottor Renzo Tettamanti, si sta svolgendo, questa mattina dalle 9, nella sala Gotica del museo del Duomo. Fra i relatori ci sarà il dottor Gaetano Zucchini, dirigente medico dell’ospedale Città di Castello che parlerà del tema «Comunità curante nelle istituzioni e nelle periferie»; Lucia Tanti, assessore alla sanità del Comune di Arezzo con «Dignità nella persona e Medicina» e per finire monsignor Paolo Ricciardi, ausiliare diocesi di Roma, responsabile Pastorale della Salute sul tema «Il dramma umano di inizio e fine vita».
Aprirà il convegno Luciana Bassini, assessore del comune di Città di Castello alle politiche sociali. Modera Paola Vannini, assessore ai servizi sociali e alla sanità del comune di Sansepolcro. Concluderà l’evento monsignor Domenico Cancian, vescovo tifernate.

Le immagini