Ospedale tifernate: un nuovo monitor e in vista oltre 4 milioni di investimenti

CITTA’ DI CASTELLO – «Programmati investimenti per un totale complessivo di circa 4 milioni di euro, destinati all’acquisto di una nuova Tac, un nuovo acceleratore lineare che affiancherà quello già in dotazione e la Moc per l’ospedale di Umbertide». Lo ha ricordato
il direttore sanitario Diamante Pacchiarini durante l’inaugurazione del nuovo monitor portatile multiparametrico donato dai dipendenti della Sogepu. L’evento è avvenuto ieri durante un incontro a cui sono intervenuti il sindaco tiernate Luciano Bacchetta, il direttore del presidio ospedaliero Alto Tevere Silvio Pasqui, il responsabile dell’unità operativa di Anestesia Rianimazione e Terapia del dolore dell’ospedale di Città di Castello Fabio Gori e per la Sogepu S.p.A. il presidente Cristian Goracci e il responsabile del personale Claudio Tomassucci. Il monitor donato completa il monitoraggio dei parametri vitali, in particolare quelli respiratori e cardiocircolatori, garantendo  migliore sicurezza ai pazienti critici nel corso di  trasferimenti intra ed extraospedalieri. È dotato di una scheda che permette di trasferire i dati nel monitor di postazione fissa della Rianimazione.
La direzione aziendale della USL Umbria 1, la direzione di presidio e il responsabile della Rianimazione di Città di Castello ringraziano tutti i dipendenti della SOGEPU per questa donazione volontaria che testimonia, insieme alla grande sensibilità, la volontà esemplare di fare sinergia con le istituzioni e la sanità pubblica per contribuire ad innalzare la qualità delle prestazioni sanitarie a favore di tutta la comunità in un territorio, ha sottolineato il sindaco Bacchetta, in cui l’azienda sanitaria sta continuando ad investire anche in termini di aggiornamento tecnologico per il potenziamento dell’ospedale. Il direttore sanitario Pacchiarini ha infatti ricordato che per l’Alto Tevere sono stati programmati investimenti per un totale complessivo di circa 4milioni di euro, destinati all’acquisto di una nuova TAC, un nuovo acceleratore lineare che affiancherà quello già in dotazione e la MOC per l’ospedale di Umbertide. In qualità di presidente della Sogepu, Cristian Goracci ha confermato il massimo sostegno ai dipendenti dell’azienda che già altre volte hanno dimostrato una particolare sensibilità nel supportare anche alcune associazioni di volontariato che operano sul territorio.