Oltre cento persone alla “Leopoldina” del Pd tifernate per discutere sul futuro della città

CITTA’ DI CASTELLO – C’è chi ha preso parte al tavolo dello sviluppo economico, altri che hanno discusso sul futuro dell’agricoltura o della cultura. Oltre cento persone tra iscritti , cittadini, professionisti, rappresentanti di associazioni di volontariato, culturali ed ambientaliste hanno perso parte alla «Leopoldina», la giornata di studio promossa dal Partito democratico tifernate che si è svolta sabato, 5 dicembre, al Centro di Formazione Bufalini. Lo scopo dell’incontro era quello di individuare linee di sviluppo e progettualità della città futura.
I tavoli con più partecipanti sono stati quelli relativi a « Sviluppo economico, infrastrutture, agricoltura e politiche del lavoro» , «Politiche di gestione del territorio ed ambiente» , « Welfare e sanità» e «Cultura e turismo».
I lavori sono stati aperti alla presenza del segretario regionale Giacomo Leonelli ed hanno partecipato tutti i livelli istituzionali del Partito democratico cittadino.
«E’ stata sperimentata una nuova modalità per approfondire problematiche, individuare bisogni, trovare soluzioni e progettare insieme alla collettività il futuro . – ha detto il segretario comunale Rossella Cestini – A questo lavoro verrà dato seguito con una conferenza programmatica da realizzarsi nel mese di gennaio e sicuramente verranno riconvocati i tavoli tematici anche su questioni più specifiche per affinare meglio la progettualità di ognuno. Credo che l’apertura di un partito al contributo di tutti coloro che vogliono bene alla città e sperano in un futuro migliore, sia la giusta modalità con cui il Partito democratico si possa presentare alla valutazione dei cittadini alle prossime elezioni».