Oltre 6000 persone nelle tre uscite del presepe vivente

SAN GIUSTINO – Con il giorno dell’Epifania si sono spenti i riflettori anche sulla seconda edizione del presepe vivente allestito nel parco di Castello Bufalini, nel centro di San Giustino.

 

Un grande successo, con oltre 6000 persone che sono arrivate in Altotevere, proprio per ammirare questa vera e propria opera d’arte allestita dentro l’antico maniero. Tre, ricordiamo, sono state le rappresentazioni: il giorno di Santo Stefano, il sabato successivo, 29 dicembre, e il giorno dell’Epifania con l’arrivo dei Re Magi all’imbrunire. Tanti i quadri, con al centro la natività, realizzati con la massima cura dei particolari e oltre 140 i figuranti impegnati dalle 16 fino alle 19.30: una sinergia generosa e proficua che ha visto la partecipazione di tutte le associazioni presenti nel territorio che hanno operato con la parrocchia, le scuole e il Polo Museale.

«La rappresentazione del presepe vivente è stato per noi motivo di grande soddisfazione – commentano dal Comune – e per questo il bilancio della tre giorni non può che essere positivo. Il ringraziamento e la gratitudine – aggiungono – vanno a tutti, in particolare al Polo Museale dell’Umbria per la grande collaborazione e per aver messo a disposizione Castello Bufalini; ma ringraziamo anche tutte quelle persone che, a vario titolo e in maniera gratuita, si sono adoperate per realizzare il presepe vivente. I preparativi sono iniziati nel mese di ottobre, con la creazione e l’installazione delle varie scene ma anche con il trovare figuranti disponibili a partecipare. Non solo associazioni, ma anche tanti singoli cittadini si sono messi a disposizione lavorando in maniera certosina per l’allestimento della Natività che è stato un momento di gioia e un modo particolarmente bello per scambiarsi gli auguri – concludono dall’ente – 6000 persone hanno visitato il nostro territorio, di queste auspichiamo che tante possano tornare per ammirare anche gli interni di Castello Bufalini, bene architettonico di notevole importanza, sito con un’affascinante storia che lo rende unico».