“Natale tra Umbria e Toscana 2018»: edizione da record. La soddisfazione dell’ideatrice, Catia Cecchetti

CITTA’ DI CASTELLO – Si è chiusa ieri 6 gennaio l’iniziativa «Natale tra Umbria e Toscana 2018» con il concerto del coro gospel Altotiberino diretto da Paolo Fiorucci al Teatro dei Riuniti di Umbertide.

 

Teatro pieno e grande partecipazione di pubblico anche all’appuntamento di Città di Castello agli Illuminati il 5 gennaio scorso che ha visto la partecipazione di Fra’ Alessandro Brustenghi ed il concerto dedicato a Padre Ugo de Censi fondatore delle missioni dell’Operazione Mato Grosso scomparso il dicembre scorso all’età di 95 anni, del Coro giovanile e di voci bianche Octava Aurea e del Coro giovanile della Schola Cantorum “Anton Maria Abbatini” diretti da Mario Cecchetti.


Per l’occasione presenti il vescovo della Diocesi di Città di castello Domenico Cancian, ma anche monsignor Ivo Baldi vescovo di Huari in America latina; il sindaco tifernate Luciano Bacchetta e gli assessori Luciana Bassini, Monica Bartolini e Rossella Cestini, insieme a Sara Pierucci del Comune di Umbertide. All’evento ha preso pare anche Cristian Goracci presidente SoGePu. Grande soddisfazione dell’ideatrice dell’iniziativa Catia Cecchetti, che ha «Apprezzato l’impegno e la fattiva collaborazione di tutti i comuni dell’Alto Tevere Umbro e anche di due della Regione Toscana: Sansepolcro e Monterchi; quest’ultimo si è aggiunto proprio in questa edizione».
«Chiese e teatri quasi sempre pieni di pubblico segno evidente di un interesse per la musica e per i luoghi scelti per i concerti, luoghi di straordinaria bellezza e suggestione storico-artistica e architettonica – ha aggiunto – Non solo i cittadini residenti hanno seguito gli appuntamenti musicali ma anche i numerosi turisti presenti in Alto Tevere Umbro-Toscano in occasione delle festività natalizie. Un’edizione dunque molto partecipata con molte attese da parte degli appassionati della musica ed una partecipazione dei sindaci e degli assessori dei diversi comuni coinvolti: Città di Castello, Citerna, Montone, Monte Santa Maria Tiberina, San Giustino, Umbertide e Pietralunga e Sansepolcro e Monterchi».