Morini (Tiferno Insieme): «Il parco giochi di Fabbrecce è ancora in abbandono»

CITTA’ DI CASTELLO – «Nel parco giochi di Fabbrecce a più di un anno di distanza dall’impegno della giunta siamo costretti a constatare che la situazione allo stato attuale non è affatto migliorata: è rimasta attiva la sola altalena, le panchine si presentano ancora danneggiate, e non vi è la presenza dei nuovi giochi». A prendere posizione e ad anticipare una interrogazione sull’area verde è Nicola Morini, capogruppo e consigliere comunale di Tiferno Insieme, che vuole evidenziare lo stato del parco giochi.
«A Fabbrecce l’amministrazione comunale ha individuato una zona retrostante il Cva che possa fungere da parco giochi per i bambini della popolosa frazione – ha affermato l’esponente della minoranza – Tramite una precedente interrogazione risalente a luglio 2017 il nostro gruppo politico aveva già evidenziato alla giunta che nell’area insistevano pochissimi giochi e dotazioni e quelle presenti erano datati e non pienamente rispondenti agli standard di sicurezza. Nella risposta della giunta avevamo ricevuto notizia che la ditta incaricata della manutenzione del verde aveva provveduto a rimuovere i giochi obsoleti, non più idonei o sicuri, che altre attrezzature erano state sottoposte ad interventi manutentivi e ripristinate e che era in corso la predisposizione del piano di acquisizione di nuovi giochi per l’istallazione in vari parchi ed aree attrezzate tra cui anche quello di Fabbrecce».
«A più di un anno di distanza dall’impegno della Giunta siamo costretti a constatare che la situazione allo stato attuale non è affatto migliorata in quanto è rimasta attiva la sola altalena, le panchine si presentano ancora danneggiate, e non vi è la presenza dei nuovi giochi – ha concluso – Ciò considerato abbiamo interrogato di nuovo la Giunta per sapere se è ancora intenzione dell’amministrazione comunale sanare la situazione e conoscere eventuali modalità e tempi degli interventi annunciati».