La sicurezza in Altotevere al centro del summit fra Mancini (Lega Nord) e il nuovo prefetto

CITTA’ DI CASTELLO_ Le problematiche dell’Altotevere in materia di sicurezza arrivano sul tavolo del nuovo prefetto di Perugia, dottor Cannizzaro. A farsi promotore è stato il vice presidente dell’assemblea legislativa, Valerio Mancini, che nei giorni scorsi è stato ricevuto in Prefettura. «E’ stato un incontro cordiale – spiega Mancini – dove sono stati trattati temi rilevanti quali la sicurezza. A mio avviso questo tema è un bene e un diritto di tutti: per garantirla dobbiamo tenere conto di numerosi approcci tra cui anche il punto di vista dei vari sindaci, i quali essendo quotidianamente a contatto con i cittadini, conoscono le problematiche correlate alla sicurezza dei territori». Mancini ha spiegato come si debba ragionare in un’ottica più ampia e comprensoriale mettendo in rete tutte le risorse che dispongono le varie amministrazioni al fine di ottimizzarle. «Credo – fa notare il Vice Presidente – che l’Altotevere possa essere uno territorio dove istruire questa ipotesi, consapevoli anche della necessità di un maggior dispiego di carabinieri e polizia. I sindaci altotiberini sono sicuramente pronti a mettere in pratica questa mia proposta, avendo dato conferma ad una mia missiva inviata loro lo scorso 18 gennaio: nell’arco dei prossimi mesi troveremo certamente riscontri favorevoli in materia».