La sicurezza al centro del summit fra sindacati e Comune

CITTA’ DI CASTELLO – Il ruolo dell’ospedale cittadino, le politiche fiscali, le problematiche del lavoro nel territorio e della sicurezza. Sono questi i temi al centro di un summit fra il Comune – rappresentato dal sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore Mauro Alcherigi – e le organizzazioni sindacali. «Il primo cittadino e l’assessore – spiegano Alessandro Piergentili e Mario Rossetti della Cgil, Piergiovanni Egidi, Bruno Allegria in rappresentanza della Uil e Antonello Paccavia con Mencaccini Alessandro per la Cisl – hanno ribadito il massimo impegno affinché la struttura ospedaliera tifernate, nonostante i tagli del Governo, mantenga le caratteristiche di polo di emergenza urgenza. Non solo ma hanno condiviso l’obiettivo di sviluppare un sistema sanitario territoriale che garantisca ai cittadini dell’Altotevere prestazioni e servizi di qualità, intervenendo sulle liste di attesa e sulla facilità di accesso ai servizi». I sindacati hanno chiesto al Comune di farsi portavoce verso le forze della sicurezza che operano in città del profondo disagio che stanno vivendo i cittadini, per i diversi episodi di delinquenza e della necessità di azioni di prevenzione e di contrasto più efficacie coordinate. In primo piano anche le linee politiche riguardanti i servizi verso le persone e le famiglie in difficoltà, le politiche di sostegno al sistema delle piccole imprese, senza dimenticare le infrastrutture (E45-E 78 e la ex Fcu) e i problemi per la ricerca del lavoro.