La nuova biblioteca apre le porte: ecco il primo visitatore

CITTA’ DI CASTELLO – Si chiama Giulio Pasqui, è un giovane studente di Sansepolcro.

Questo il profilo del primo utente della nuova biblioteca di Città di Castello, accolto con la comprensibile emozione della prima volta dal personale del comune e dall’assessore alla Cultura Michele Bettarelli che lo ha accolto a nome di tutti i cittadini che lo seguiranno, perche “la Biblioteca diventi il centro di rete di interessi ed iniziative ispirate alla cultura e al potere dei libri di carta e digitali, dato che a Palazzo Vitelli virtuale e reale convivono”. Tra le novità telematiche della Biblioteca il totem dell’autoprestito e dell’autorestituzione dove gli utenti possono sia prelevare i volumi di loro interesse che riconsegnarli negli orari di apertura che sono dal martedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00, dal martedì al venerdì e la domenica fino a maggio dalle 15 alle 19.00. Il lunedì sarà chiusa. Con l’apertura prenderà il via un fitto calendario di appuntamenti, il primo dei quali è il concerto della Corale “Anton Maria Abbatini”, diretto da Alessandro Bianconi, “Biblioteca Rhapsody”, previsto domenica 17 marzo 2019 alle ore 17.00.  (Allegata foto)