Il Lions Club di Città di Castello Host festeggia 51 anni e riceve la visita del Governatore

CITTÀ’ DI CASTELLO – Sabato 4 maggio il Lions Club Città di Castello Host, in occasione del 51° anniversario della fondazione, ha avuto l’onore di ospitare il Governatore del Distretto 108 L, Leda Puppa Rettighieri.

Alla presenza di numerose autorità lionistiche, al sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta e al Leo Club di Città di Castello il Governatore ha ringraziato il Club, guidato dal suo Presidente Dr Riccardo Ricci, per il lavoro svolto durante questo anno. Il Governatore ha messo in evidenza il legame tra i soci e la collaborazione tra il Club e le istituzioni, elementi, questi, che hanno reso possibile una concreta presenza dell’associazione nel tessuto sociale cittadino, attraverso un’opera di progettualità sviluppata nel tempo e che caratterizza proprio il Lions Club Città di Castello Host.

Ha continuato poi il Governatore sottolineando il senso di amicizia dei soci del Lions Club Città di Castello Host, un club con 51 anni di vita che vede ancora all’attivo 85 soci, segno questo, ha sottolineato il Governatore, della grande considerazione e senso di appartenenza che il Club rivolge sia all’interno che all’esterno dello stesso.
Il Presidente del Club Riccardo Ricci ha dichiarato che il Lions Club Città di Castello Host in questi 51 anni ha conquistato rispetto e considerazione da parte delle Istituzioni con le quali ha sempre avuto un rapporto privilegiato per merito dei grandi soci che ne hanno caratterizzato la vita dal 1968 ad oggi, dimostrando la loro competenza e completa dedizione per il raggiungimento degli scopi lionistici in favore della comunità.

Nell’occasione della visita è stato conferito il prestigioso riconoscimento Melvin Jones Fellow, la più alta onorificenza lionistica, ai soci Alessio Dorelli e Mauro Bellachioma per l’impegno, la qualità professionale e per la costante attività svolta all’interno del Club e del Distretto 108L.
Durante la serata sono stati festeggiati anche i 15 anni della fondazione del Leo Club di Città di Castello, con l’ingresso di tre nuovi soci: Giorgio Baglioni, Giulia Coltrioli e Mattia Ferri.