Gli studenti del Franchetti-Salviani premiati per le azioni della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2015

CITTA’ DI CASTELLO – Anche gli alunni del Franchetti-Salviani hanno partecipato, giovedì 21 aprile a Roma, alla cerimonia di premiazione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti edizione 2015, che si è svolta dal 21 al 29 novembre 2015 in tutta Europa e oltre.

Grande la partecipazione e l’interesse per la cerimonia, che ha avuto luogo presso l’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento Europeo e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, grazie al supporto del Ministero dell’Ambiente, degli sponsor della SERR – CONAI e Consorzi di Filiera (Corepla, Comieco, Coreve, Cial, Rilegno, Ricrea), e del Comitato Promotore (UNESCO, AICA, Utilitalia, Anci, Legambiente, Città Metropolitana di Roma e Città Metropolitana di Torino, Coop Erica, Eco dalle Città).

Sono state 12.035 le azioni che si sono svolte in tutta Europa e oltre 5286 quelle in Italia: il tema di quest’anno era la “Dematerializzazione”.

thumbnail_Ragazze premiazioneIl “Franchetti Salviani” ha partecipato con l’azione” IV Rivoluzione industriale– Plastic food Preject – 3DIFIC “ organizzando lezioni sul tema per tutte le classi, un Flash mob in piazza Matteotti con l’istallazione di una eco-balla dell’artista Potsy e di una stampante 3D che, grazie alla sua tecnologia innovativa, può drasticamente abbattere la creazione di imballaggi e di rifiuti plastici, potendo produrre direttamente qualunque bene che, altrimenti, richiederebbe spedizioni e, dunque, packaging.

Le premiazioni delle migliori azioni SERR 2015 hanno riguardato sei categorie di Action Developer (Pubbliche Amministrazioni, Imprese, Istituti scolastici, Cittadini, Associazioni ed Altro) che hanno partecipato alla SERR 2015. I finalisti che hanno partecipato attivamente all’evento hanno commentato la consegna delle pergamene e dei premi raccontando la loro esperienza in prima linea per la riduzione dei rifiuti.

Per la Categoria Istituti Scolastici sono state premiate tre scuole ,una primaria, una secondaria di primo grado e per quelle di Secondo Grado l’ I.I.S. “Franchetti-Salviani” con la “IV Rivoluzione Industriale – Plastic food Preject – 3DIFIC ”.

Le studentesse, Linda Carini, Anna Cumbo , Letizia Ghigi e Aurora Poderini, accompagnate dalla professoressa Liliana Mascolo, a nome della scuola, hanno riferito le azioni realizzate durante la Settimana Europea ed hanno ricevuto il premio da una rappresentante dell’UNESCO. Erano presenti all’evento anche Pierluigi Monsignori per Plastic food Project e Alessandro Ricci per la 3DIFIC.

Grande la soddisfazione di tutta la scuola per questo successo visto che la selezione è avvenuta tra oltre 5000 azioni proposte in tutta Italia.

Prossimo appuntamento per il polo tecnico sarà la partecipazione a “European Clean Up Day”, campagna europea contro l’abbandono dei rifiuti (littering) che si terrà in tutto il continente dal 6 all’ 8 maggio.