fbpx

“Giusto tra le Nazioni” alla memoria di Gonippo e Nova Massi

MONTERCHI – Domani, lunedì 15 gennaio alle 11, nella Sala Consigliare di Palazzo Massi, avrà luogo la cerimonia di consegna della medaglia di “Giusto tra le Nazioni” alla memoria di Gonippo e Nova Massi. La nomina di “Giusto tra le nazioni” è un riconoscimento per i non-ebrei che hanno rischiato la vita per salvare quella anche di un solo ebreo durante le persecuzioni naziste. Premio che viene conferito dall’Istituto per la Memoria dei Martiri e degli Eroi dell’Olocausto Yad Vashem, istituito dal Parlamento Israeliano nel 1953, con il compito di commemorare e documentare gli eventi dell’Olocausto. Gonippo e Nova infatti, nel lontano 1943, ospitarono nella propria abitazione (in località Vicchio, Monterchi) due famiglie ebree che erano destinate al campo di concentramento di Renicci. Gonippo è scomparso nel 1976 e anche Nova non è più in vita. A ritirare il premio saranno i loro eredi che attualmente abitano la casa che ospitò le due famiglie ebree durante la Guerra.
Il programma della mattinata prevede: saluti del sindaco Alfredo Romanelli; intervento dei rappresentanti delle autorità locali; di Sara Ghilad, dell’ambasciata di Israele in Italia; testimonianze dei salvati e dei salvatori, consegna delle onorificenze alla memorie dei Giusti.