fbpx
Controlli stradali dei Carabinieri Città di Castello

Giro di vite dei Carabinieri: numerosi i controlli sul territorio

CITTÀ DI CASTELLO – Anche negli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Città di Castello, guidati dal Maggiore Giovanni Palermo, sono stati impegnati oltre alle attività inerenti i controlli finalizzati al rispetto delle prescrizioni conseguenti all’epidemia da coronavirus, anche al contrasto dei reati in genere e soprattutto i controlli stradali.

In tema di pandemia l’attenzione è stata rivolta come sempre agli esercizi commerciali, in particolare per quanto riguarda l’applicazione della normativa sul “green-pass”, senza tuttavia rilevare situazioni particolarmente tali da indurre le numerose pattuglie impiegate ad elevare contravvenzioni per violazione delle prescrizioni.

In materia di codice della strada, sono state ben 120 le persone identificate per un totale di 80 mezzi controllati dai servizi preventivi, che hanno prodotto diverse sanzioni, tutte riguardanti la sicurezza alla guida, con particolare riferimento all’uso delle cinture di sicurezza, l’uso telefono cellulare e delle norme comportamentali di carattere generale.

Non hanno invece prodotto risultati i numerosi controlli finalizzati al contrasto della guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di stupefacenti, in cui a decine sono risultati positivi negli ultimi mesi, sintomo che l’attività di controllo e repressione posta in essere in maniera sistematica dai Carabinieri sta evidentemente inducendo i conducenti ad evitare comportamenti irregolari e particolarmente pericolosi.