fbpx

Fototrappole, oltre 50 multe dall’inizio dell’estate

SANSEPOLCRO – Continua l’azione di controllo con le fototrappole E-Killer. Dall’inizio dell’estate sono state elevate oltre 50 sanzioni nel territorio comunale. Nonostante le attività di sensibilizzazione e di monitoraggio volute dall’amministrazione comunale, ci sono ancora cittadini che abbandonano rifiuti, provocando danni alla comunità, all’ambiente e un aumento nei costi di smaltimento.

Il ricorso ad E-Killer ha consentito una diminuzione degli abbandoni negli ultimi mesi ma queste foto dimostrano che c’è ancora da fare. In ogni caso, a Sansepolcro in questi anni la consapevolezza su come raccogliere e smaltire i rifiuti è aumentata sensibilmente: la raccolta differenziata è passata dal 30% al 50%.

Si ricorda che le foto-trappole sono dotate di telecamera ad alta definizione capace di registrare anche in orario notturno e a diversi metri di distanza dalla postazione di interesse e possono essere facilmente nascoste nei luoghi più impensabili, come dentro auto civetta, in mezzo alla vegetazione, sopra tetti o balconi. La macchina è dotata di un sistema capace di memorizzare nella scheda video solamente i momenti in cui si registra un movimento nell’area monitorata, come appunto il conferimento dei rifiuti e, grazie ad una specifica applicazione, è possibile visionare da remoto in tempo reale le immagini registrate, sia da postazione fissa che su apparecchiature mobili, come smartphone e tablet.