Fase due, ripartiti i lavori per la scuola dell’infanzia “Marcella Monini”

UMBERTIDE – Con la Fase 2 sono ripresi, nel pieno rispetto dei protocolli anticontagio, i lavori presso la scuola dell’infanzia “Marcella Monini” di via Morandi, sospesi nei mesi scorsi a causa dell’emergenza Coronavirus.

“In un frangente delicato come quello in corso, dopo lo stop imposto dal Covid-19, la ripresa degli interventi presso il cantiere per la nuova scuola Monini assume un valore e un significato di rilancio, non solo per la comunità scolastica ma per tutti gli umbertidesi che da tempo attendono la realizzazione di questa importante opera”: affermano il sindaco Luca Carizia e l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Istruzione, Alessandro Villarini.

L’importo netto degli interventi di demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico ammonta a 2.006.641,17 euro più IVA, come previsto dalla normativa.
La scuola è stata pensata con l’idea di creare una “città dei bambini” dove la grande sala d’accesso rappresenta la grande “piazza”, i corridoi le “strade”, e le aule didattiche le loro “case”. Un luogo di crescita a misura di bambino e un fulcro di aggregazione, dove i bambini possono trovare autonomamente la loro dimensione ed identità, tra natura, volumetrie e giochi cromatici.

Come nell’edilizia cittadina dove, per funzione e significato, la piazza rappresenta uno degli elementi urbani più connotativi, questo spazio, è visto come un luogo di socializzazione nel quale si svolgono spettacoli e attività di vario genere, incarnando un po’ il concept del progetto della scuola: ampio spazio pensato, quindi, come punto di accoglienza e condivisione per i bambini e le famiglie che lo attraverseranno.
Oltre ad ospitare le varie feste annuali avendo questo spazio polivalente a livello normativo una capienza di circa 400 persone, la funzione principale della “piazza” sarà quella di permettere lo svolgimento delle attività sportive, divenendo una palestra vera e propria, ampia e dotata delle attrezzature e di una pavimentazione idonea.