Esche avvelenate nell’area verde a Selci: cartelli del Comune per avvertire la cittadinanza

SAN GIUSTINO – Possibili esche avvelenate nella zona verde di via 2 Giugno, a Selci, proprio dietro il vecchio asilo. I cartelli sono stati affissi dal servizio Ambiente del Comune per avvertire la cittadinanza a prestare attenzione e segnalare alle forze dell’ordine eventuali situazioni sospette. Il provvedimento si è reso necessario a seguito di una comunicazione del Servizio Veterinario della Ausl Umbria 1 riguardo al ritrovamento di sospette esche avvelenate in questa zona. Come già accaduto in altre circostanze il materiale sospetto che è stato ritrovato, ora verrà analizzato dai tecnici dell’Istituto Zooprofilattico di Perugia per stabilire la effettiva natura e composizione delle esche ed ovviamente la presenza di veleno o sostanze nocive per le persone e gli animali.
La zona interessata dalla “tabellazione” sulla possibile presenza di esche avvelenate è particolarmente frequentata e prediletta da numerose persone, anche con cani al guinzaglio, che la percorrono per trascorrere qualche momento di relax all’aria aperta. Il servizio ambiente del Comune e la Usl Umbria 1 invitano a «prestare la massima attenzione oltre che nella zona interessata anche in quelle limitrofe, in particolare le aree verdi». Non è l’unico ritrovamento, visto che anche altre ne sono state rilevate in diverse zone del territorio: sia nei centri storici, che ne boschi.