Emporio della solidarietà: oltre 800 le famiglie aiutate. Nuova donazione del Lions Club

CITTA’ DI CASTELLO – Oltre 800 famiglie della Zona sociale 1 fra cui 200 di Città di Castello:

sono quelle aiutate dall’Emporio della Solidarietà, la struttura voluta dalla Caritats diocesana che trova spazio in via XI Settembre.

Una attività nata nel 2012 e che fin dalla sua fondazione ha visto tante persone, attività, semplici cittadini e istituzioni vicino, con l’unico scopo di aiutare chi si trova in difficoltà: basta ricordare che dal 2012 a giugno 2018 ha fornito beni alimentari a 962 famiglie per un totale di circa 3.500 persone.

Ieri c’è stato l’ultima donazione, in termini di tempo: è quella del Lions Club. Il services, guidato da Riccardo Ricci, ha consegnato i proventi di una raccolta fondi e di generi alimentari nella sede dell’Emporio.

Durante la cerimonia don Trani ha sottolineato come «Le attività Caritas rappresentano un segno importante della vicinanza delle nostre comunità alle persone in difficoltà che sempre più spesso, sono vicini di casa, amici che hanno perso il posto di lavoro, famiglie che entrano in crisi e si ritrovano a dover gestire situazioni critiche».

L’assessore comunale, Luciana Bassini, ha evidenziato il grande lavoro della Caritas per «L’intera Zona sociale». Il direttore operativo Pierluigi Bruschi ha ricordato che oltre l’Emporio è attiva la mensa, il centro accoglienza per i senza casa, attualmente 15 uomini e 5 donne, oltre a 20 richiedenti asilo sparsi nel territorio, quindi la coop Le Cascine,con la coltivazione di 2,5 ettari di terreno che danno lavoro a 4 persone, prima disoccupate.

Per tutte la attività della Caritas, ecco il resoconto: https://atvreport.it/var/www/vhosts/atvreport.ithttpdocs/attualita/caritas-diocesana-tutte-le-attivita-del-2018/