E45, Luca ScatenI (Cdu Toscana) prende posizione: «Italia divisa in due»

AREZZO – «C’ era d’aspettarselo, il provvedimento della Procura di Arezzo sul viadotto Puleto era questioni di tempo». A dichiaralo è Luca Scateni, responsabile infrastrutture di Cdu Toscana, che in una nota evidenzia come «Tante sono state le segnalazioni da parte degli utenti e le immagini parlano chiaro: adesso l’Italia è divisa in due».
«Perifrarsi – ha aggiunto – forse, di una situazione che va ben oltre della situazione infrastrutturale del nostro Paese, ma che è anche sociale. Tempi? Spero i più rapidi possibili, anche se, le normative in materia di infrastrutture andrebbero scritte da zero».
Scateni, però, prende posizione e chiama a raccolta i soggetti economici: «Adesso, anche le categorie economiche delle tre regioni a ridosso della E45, dicano la loro. Già in passato avevo sollecitato un loro coinvolgimento sulle decisioni da prendere. Oltre alla E45 e alla E78, l’ area Tiberina e del Casentino, sono quelle tagliate fuori dalle arterie di collegamento nazionale. Dalle opere Inutili vanno reperite le risorse per quelle utili».