Cup nella hall dell’ospedale, Usl: “Maggiori benefici per i cittadini”

UMBERTIDE – A partire da lunedì 5 agosto, in via sperimentale, la Usl Umbria 1 trasferirà la postazione Cup del Distretto di Largo Cimabue nella hall dell’ospedale, affiancandola a quella già esistente, permettendo l’apertura continuata dalle 7 alle 17,30 dal lunedì al venerdì. Presso largo Cimabue rimarrà comunque attivo un FarmaCup della Farmacia comunale 2, che garantirà prenotazioni e pagamenti del ticket, per l’intera giornata.

La decisione è stata presa al fine di soddisfare il più possibile i bisogni dei cittadini, semplificando e velocizzando le modalità di prenotazione e pagamento dei ticket. In particolar modo, nella fascia dell’ora di pranzo, che fino ad ora non veniva coperta, sarà finalmente possibile usufruire di tutte le prestazioni fornite dal Cup. Grazie al trasferimento, infatti, sarà possibile avere presso l’ospedale, due postazioni attive con orario continuato no stop dalle 7 alle 17,30 dal lunedì al venerdì, ed anche il sabato mattina con un orario dalle 7 alle 12,30.

Ulteriori miglioramenti organizzativi saranno dati dall’apertura di una postazione Cup presso il laboratorio analisi, per facilitare gli utenti che si recano digiuni per il prelievo, ogni giorno dalle ore 7 alle 8,30. È prevista inoltre l’apertura di uno sportello dedicato che faciliti il ritiro dei referti istologici e della documentazione sanitaria.

“È opportuno ribadire – precisano dall’Usl – che in prossimità della sede distrettuale del Centro di Salute di largo Cimabue rimane attiva una Farmacia comunale che effettua il servizio di FarmaCUP in cui sarà possibile continuare a prenotare le prestazioni erogate dalla Usl e pagare i ticket delle prestazioni prenotate, come anche presso gli sportelli FarmaCUP delle Farmacie Private e Comunali presenti in modo diffuso su tutto il territorio comunale. Il Centro di Salute ha avviato di recente una riorganizzazione dell’offerta assistenziale sia per l’assistenza primaria: apertura dell’ ambulatorio dell’Aggregazione Funzionale Territoriale (AFT) dei medici di medicina generale (tutti i giorni dalle 12 alle 16 ed il sabato mattina dalle 8 alle 14), con riorganizzazione degli spazi destinati all’assistenza infermieristica; che per l’assistenza specialistica: implementazione del percorso dell’assistenza protesica e per la tutela materno-infantile (implementazione dell’offerta, anche strumentale), prossima apertura di ambulatorio dermatologico”.