Covid-19, altri due contagi a Pieve Santo Stefano

PIEVE SANTO STEFANO – Con la comunicazione di oggi da parte della Usl, nel Comune di Pieve Santo Stefano, sono stati riscontrati 2 nuovi contagi da Covid19.

“Questi 2 casi si riferiscono a persone che erano già sottoposte a quarantena preventiva perché erano eventuali contatti con già positivi. – spiega il sindaco Claudio Marcelli – Ci ho già parlato al momento stanno bene e insieme abbiamo organizzato quanto necessario per supportarli nelle loro necessità, nel frattempo la Usl ha iniziato l’indagine epidemiologica per verificare ulteriori contatti. In contemporanea sono stati posti in quarantena anche i familiari”.

“Voglio ricordare l’impegno posto dall’Amministrazione Comunale, fin dal primo momento, per porre in atto ogni precauzione per tutelare il nostro territorio, la nostra comunità, quindi: – aggiunge Marcelli – Si esce di casa SOLO per funzioni essenziali, fare la spesa, andare al lavoro e motivi medico/sanitari; si va a fare la spesa UNO per famiglia, non tutti i giorni, evitando che la facciano i nostri anziani;Per gli anziani soli è stato attivato il servizio “Consegna a Casa” con la misericordia al numero 0575 799091; Si deve SEMPRE uscire muniti di Mascherina per proteggere sé stessi e gli altri. Tutto questo per dare a coloro che sono impegnati al lavoro in attività riconducibili all’elenco delle essenziali, quali: Operatori RSA, Commercianti, Artigiani, Dipendenti della grande distribuzione e appunto quelli delle Aziende di filiera, come anche a tutti coloro che fanno volontariato, uffici pubblici ecc., quella sicurezza e quella tranquillità che li deve rassicurare nel continuare la loro attività giornaliera”.

“Le ordinanze del Presidente del Consiglio prevedono il trasferimento al Comune di un importo da destinarsi alle Famiglie, in difficolta per la caduta o azzeramento dei redditi, per la fornitura e/o acquisto di generi di prima necessità, come Amministrazione abbiamo stabilito, in prima istanza, quanto segue: – spiega il sindaco – Verrà resa disponibile on-line e all’ingresso del Comune, una auto-dichiarazione da compilare dal capofamiglia, per la richiesta di “Buoni Spesa”; la aDichiarazione dovrà essere riconsegnata, debitamente compilata in ogni sua parte e sottoscritta, al Protocollo o inviata via mail all’assistente Sociale Roberta Agostini al r.agostini@valtiberina.toscana.it , l’assistente sociale sarà a disposizione per la corretta compilazione, VIA TELEFONO, il Lunedi il Martedì e il Giovedi mattina dalle 09:00 alle 13:00 al numero 0575/757886;Le richieste saranno valutate nella sua corretta compilazione e veridicità dall’Assistente Sociale, la quale giornalmente relazionerà al Sindaco;Il Sindaco la mattina seguente, a seguito di ulteriori confronti e analisi sulla richiesta, emetterà i Buoni Spesa con le regole per il suo utilizzo. Come potrete immaginare il provvedimento del Governo ribalta sui Sindaci una responsabilità ed un onere che, per l’urgenza del momento, cercheremo di applicare con il minor dispendio di tempo possibile, con l’obiettivo di arrivare a coprire ogni esigenza. Voglio ricordare che le FALSE DICHIARAZIONI saranno subito comunicate alle autorità competenti per la denuncia del caso. Anche oggi continuano ad arrivarmi mail di donazioni da parte di nostri Concittadini, voglio segnalare la Donazione di € 500.00 del Rione Ponte Nuovo, che voglio subito ringraziare, continuate così versandoli nel conto:

“Tesoreria Comune di Pieve Santo Stefano” presso la Banca Intesa San Paolo di Pieve S. Stefano
IBAN: IT46T 03069 71571 000100046034 con la causale “Emergenza Codid-19”.
inviando una Mail alla casella: marcelli.sindaco@gmail.com
Le Donazioni fatte al Comune rientrano nel beneficio fiscale del 30% in base all’art. 66 del DL 18 del 17/3/20”.