fbpx

“Cosmopolis”: approvata la variante di bilancio per l’integrazione scolastica

CITTA’ DI CASTELLO – Centomila euro per il progetto “Cosmopolis”. Un progetto finanziato dal fondo europeo per l’integrazione di cittadini di Paesi terzi e finalizzato all’integrazione scolastica e all’inclusione sociale dei giovani stranieri. L’arrivo di queste ingente cifra ha previsto una variazione di bilancio confermata durante l’ultimo consiglio comunale. L’assessore al bilancio Mauro Alcherigi ha spiegato che il finanziamento del progetto è stato concesso al Comune tifernate come capofila comprensoriale dell’intervento di cui è soggetto attuatore la fondazione Villa Montesca, evidenziando come ai 91mila euro di contributo europeo l’amministrazione ne abbia aggiunto 15mila per l’utilizzo del personale. “Si tratta di un importante progetto che riguarda l’integrazione in una comunità dove l’11-12 per cento di bambini nelle scuole è extracomunitario” ha puntualizzato Alcherigi. Rispondendo alla domanda si Sandro Busatti sul “come verranno spesi questi soldi” e alle perplessità di Roberto Colombo, capogruppo IdV sul fatto che i soldi dovranno essere spesi entro giugno, l’assessore Alcherigi ha spiegato che“l’importo messo a bilancio vale per tutto il comprensorio” e che i 15mila euro vanno per il personale che i Comuni mettono a disposizione. “Sarà comunque nostra cura rendicontare”, ha chiarito Alcherigi, che ha spiegato come le azioni finanziate andranno a incentivare servizi già in atto. Il sindaco Luciano Bacchetta ha precisato che “non si parla di soldi per finanziare un progetto che parte ora e dura due mesi, ma di risorse che si vanno ad aggiungere a fondi già stanziati per questi interventi e irrobustiscono le azioni”. “E’ importante fare in modo di trovare tutti gli strumenti per favorire l’inserimento dei bambini stranieri e la loro inclusione sociale”, ha sottolineato Bacchetta, che ha osservato: “spesso come enti siamo soli di fronte a queste emergenze, per cui sono risorse importanti”. “L’integrazione a scuola è fondamentale, soprattutto per favorire meccanismi di inserimento sociale”, ha sostenuto il capogruppo della Lega Nord Valerio Mancini, che ha espresso riserve sulla possibilità di trarre risultati dall’investire 91mila euro in tre mesi e sullo stanziamento di 15mila euro per il personale. Il capogruppo del Polo Tifernate Cesare Sassolini ha preannunciato la propria astensione alla votazione, pur giudicando positiva l’azione finalizzata all’integrazione. Luca Cuccaroni, capogruppo di Fdu, ha osservato come sia importante che le politiche di integrazione formino anche gli italiani, non solo gli stranieri.