Convegno Internazionale Gregorio e Lilio Tifernate. Due protagonisti dell’Umanesimo italiano.

CITTA’ DI CASTELLO -Un convegno internazionale sul tema Gregorio e Lilio Tifernate. Due protagonisti dell’Umanesimo italiano, è quello in programma per il 18 e 19 marzo nel salone dei Fasti di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, organizzato da: associazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, il centro Studi Mario Pancrazi, il liceo Plinio il Giovane, l’istituto Patrizi-Baldelli-Cavallotti, in collaborazione con il Comune, la Regione, l’associazione Storica Alta Valle del Tevere e Aboca. Partecipano al convegno i maggiori studiosi dell’Umanesimo, docenti delle Università di Perugia e di Firenze, di Napoli e di Verona, di Lecce, del Salento e di Genova, insieme a specialisti provenienti dalla Germania e dalla Gran Bretagna. Perché un convegno internazionale su due autori pressoché sconosciuti a Città di Castello, e forse anche in Umbria e in Toscana? Le ragioni vanno ricercate nei risultati conseguiti dall’evento internazionale dell’8, 9 e 10 maggio 2014, l’incontro su L’Umanesimo in Alta Valtiberina, i cui atti hanno suscitato ampio interesse del mondo accademico e degli ambienti di ricerca. L’appuntamento del 18 e 19 marzo intende riprendere il senso del lavoro svolto sull’Umanesimo e porre al centro dello studio e del confronto due protagonisti tifernati e la loro opera, con il fine d’aggiungere un nuovo tassello al mosaico avviato con il precedente convegno. I due Tifernati del XV secolo hanno infatti dato un contributo fondamentale all’Umanesimo italiano ed europeo ed una loro più puntuale conoscenza può da un lato favorire il fiorente confronto tra gli studiosi e dall’altro evidenziare i risultati conseguiti dai due umanisti
nell’insegnamento e nella diffusione della conoscenza del latino e del greco.