ColorGlass, ogni valutazione sarà rimessa alla conferenza dei servizi decisoria

CITTÀ DI CASTELLO – Per adottare ogni eventuale atto che possa riguardare l’attività di Color Glass l’amministrazione comunale si atterrà, nel rispetto rigoroso della legge, alle indicazioni che Asl Umbria 1 e Arpa Umbria forniranno in sede di conferenza dei servizi decisoria.

Sulle conclusioni del tavolo istituzionale, che la Regione Umbria convocherà con una comunicazione formale la prossima settimana, il Comune organizzerà un’assemblea pubblica a Trestina allo scopo di informare adeguatamente la comunità.

E’ quanto emerso dalla seduta straordinaria aperta del consiglio comunale che si è tenuta stamattina (sabato 19 ottobre) per discutere della situazione dell’unità produttiva Color Glass di Trestina. La riunione, convocata su richiesta di un quinto dei componenti dell’assise ai sensi dell’articolo 26 del regolamento dell’assemblea elettiva, ha permesso di aggiornare il confronto sull’attività dell’azienda con il contributo dei soggetti coinvolti.

Insieme al sindaco, alla giunta e ai consiglieri comunali, al dibattito hanno preso parte il dirigente del Servizio Autorizzazioni Ambientali della Regione Umbria, il responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell’Usl Umbria 1, i rappresentanti del Comitato Salute Ambiente Calzolaro Trestina Altotevere Sud, il presidente dell’Isde Umbria. Nel corso della riunione sono stati riportati i contenuti delle comunicazioni all’ente di Arpa Umbria e Color Glass, che non hanno partecipato alla seduta.

Il confronto ha permesso di ribadire le posizioni delle parti nella vicenda legata all’attività produttiva di Color Glass e ha consentito di approfondire gli esiti delle verifiche tecniche compiute dagli organi preposti sulla situazione ambientale di Trestina.