Città di Castello, Notte bianca contro la “Buona scuola”

CITTA’ DI CASTELLO – Anche  nel comune tifernate arriva la mobilitazione con la « Notte Bianca della scuola», dove insegnanti, genitori, studenti e studentesse, cittadini e cittadini esprimeranno il profondo dissenso nei confronti della legge ‘Buona scuola’. Il programma prevede, in piazza Matteotti (in caso di pioggia sotto il Loggiato Gildoni), l’inizio dell’evento dalle 18 alle 23, dove docenti incontrano studenti, genitori, cittadini. «Con la Legge 107 la scuola cambia verso e guarda al modello degli Stati uniti – si legge in una nota della Lip – di questo passo è facile prevedere cosa accadrà nell’arco di pochi anni: prolifereranno le scuole private per chi potrà permettersele, fioriranno le scuole pubbliche di lusso nei quartieri bene delle città e si moltiplicheranno le scuole pubbliche senza risorse e senza speranza nei quartieri popolari e nelle periferie povere».