Buddisti sul Cammino di San Francesco: inedito incontro fra religioni insieme all’Associazione “Le Rose di Gerico”

CITTÀ DI CASTELLO – Si è conclusa ieri, la prima settima di cammino del gruppo formato da 6 monaci buddisti, l’organizzatore del pellegrinaggio, Fabio Cappiello, e 21 laici provenienti dalle diverse regioni italiane.

Giovedì pomeriggio le Rose di Gerico, partner dell’organizzazione, ha promosso l’incontro con i cappuccini dell’Eremo di Montecasale. I frati hanno portato il loro saluto alla comunità buddista parlando della loro vita e della spiritualità francescana.

Il momento di incontro è terminato intonando tutti insieme “Fratello sole, sorella luna”. Venerdì sera, inoltre, nel chiostro del Monastero Santa Cecilia di Città di Castello, in forma molto riservata, si è tenuto un altro momento di confronto e di condivisione con le sorelle clarisse. Un’ora di conoscenza e di scambio di esperienze per scoprire quanto la diversità sia arricchente e quanti punti in comune hanno il messaggio di san Francesco e quello buddista sul rispetto e sull’amore per la natura ed il creato. Sabato mattina, una breve visita alla chiesa di San Francesco con l’apertura della Cappella Vitelli.

“Sono stati giorni di profondo e reciproco scambio di esperienze umane e religiose fra persone che condividono valori comuni di pace e fratellanza – ha precisato Angelica Lombardo, presidente dell’Associazione “Le Rose di Gerico”, capo-delegazione di questo inedito gemellaggio fra diverse religioni. – Gli incontro con i frati e le sorelle dei Monasteri sono state occasioni uniche di confronto ed arricchimento umano per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di parteciparvi”.