Basket e ambiente binomio vincente: successo per il primo Trofeo Capitan Eco

CITTA’ DI CASTELLO – Il binomio basket-ambiente ha davvero fatto canestro domenica 28 febbraio con una riuscita prima edizione del Trofeo Capitan Eco, il torneo promosso al palazzetto dello sport tifernate da Città di Castello Basket e Sogepu, con il patrocinio del Comune.

Trofeo Capitan Eco 10

Centocinquanta bambini e un bel pubblico di genitori e appassionati si sono divertiti e hanno condiviso una sana giornata di sport, con una simpatica e istruttiva parentesi dedicata alla raccolta differenziata e alle corrette modalità di conferimento dei rifiuti.
Prima in tribuna, con spassose incursioni all’insegna delle risate, e poi in campo, per le premiazioni e una piacevolissima lezione che ha coinvolto direttamente gli spettatori, l’attore Mauro Silvestrini ha vestito i panni di Capitan Eco per rafforzare in maniera giocosa, ma scrupolosa e precisa, la cultura del rispetto dell’ambiente e delle regole per la gestione dei rifiuti, che è sempre più indispensabile base per la convivenza civile.
“Fai canestro con la raccolta differenziata” è stato lo slogan che ha accompagnato un divertente test interattivo con il pubblico sulle regole per il conferimento della frazione organica dei rifiuti, del vetro e delle lattine, della plastica, della carta e del cartone, reso particolarmente curioso dalla presenza sulla gradinata di persone provenienti da luoghi diversi dell’Umbria e della Toscana (al torneo hanno partecipato squadre di Città di Castello, Arezzo, Val di Ceppo di Perugia ed Ellera di Corciano) e quindi con variegate abitudini nel conferimento dei materiali dovute ai differenti sistemi adottati nelle città di residenza.

Trofeo Capitan Eco 11

Il torneo ha visto la vittoria delle squadre di Arezzo in entrambi i triangolari riservati alle categorie “aquilotti” ed “esordienti”, nei quali è stato contagioso l’entusiasmo dei giovanissimi cestisti, che hanno mostrato un buon livello tecnico e un modo rispettoso e corretto di stare sul parquet.
Dopo le positive esperienze nella pallavolo e nel ciclismo, con il basket Sogepu prosegue in un percorso di sensibilizzazione che ha nei praticanti e negli appassionati di sport interlocutori ideali per la comune attenzione al rispetto delle regole, in campo, come nella gestione dei rifiuti.