Basket Città di Castello, fra la realizzazione del Polo Giovanile e la nuova sede che ancora non c’è

CITTA’ DI CASTELLO – Puntare verso la costituzione di un polo giovanile del basket in città, mentre parte una petizione dei genitori per avere la nuova sede della società. L’annuncio è arrivato durante la consueta festa di fine stagione sportiva e inizio di quella estiva con i campus di specializzazione per i ragazzi delle squadre giovanili e quelli di avviamento allo sport per i piccoli atleti del futuro dai 6 anni in su, che si è svolta nei giorni scorsi al playground del Città di Castello

Basket. Il presidente della società, Sandro Renghi, insieme a tutti i dirigenti (Ettore Martinelli, Roberto Rosadi, Stefano Andrei, Marco Gavarini, Marco Trenti per la prima squadra e under: Francesco Masi e Alessandro Maestri per il Centro Mini Basket), ai coach e ai tanti altri genitori che hanno offerto il proprio contributo in tempo e attività, hanno deciso di puntare in maniera importante verso la costituzione di un ‘polo giovanile del basket’, concentrando la loro attenzione, gli investimenti e la progettualità nella realizzazione di un grande centro dedicato ai giovani dai 6 anni in su. «Per supportare questo progetto- spiega Renghi – ci sarà bisogno anche di avere strutture adeguate, alcune esistenti altre che verranno realizzate in sinergia con gli enti preposti. Purtroppo su questo versante l’associazione ha rimarcato una recente forte disattenzione da parte dell’amministrazione visto che da mesi, ad esempio, si sta cercando di poter entrare nella ex sede del rione Salaiolo al palazzetto dello sport, più volte promessa e data per certa dal sindaco Bacchetta, ma che ancora risulta sotto “ostaggio” del rione che nel frattempo ha preso possesso della sua nuova struttura. Ma una forte disattenzione c’è anche nel versante più strettamente sportivo visto che ad una dettagliata relazione sullo sviluppo del basket, consegnata per ben due volte dai dirigenti dell’associazione all’amministrazione comunale, nessuno ha dato ancora cenno di riscontro».