Angelo Lucaccioni

Angelo Lucaccioni, una passione indomita

CITERNA – Dopo la notizia della morte di Angelo Lucaccioni, il 69enne di Pistrino rimasto coinvolto in un’incidente a Sansepolcro a causa di un malore, la città e gli amici si stringono attorno al ricordo dell’uomo. «Il ricordo va a quei meravigliosi anni, quelli del “Grande Pistrino”, una società portata avanti da uomini, amici, innamorati fortemente dei nostri colori. – scrivono gli amici in una nota giunta in redazione – Angelo Lucaccioni era una di quelle persone, che per anni si è messo a disposizione con tutto sé stesso e su tutti i fronti, da semplice consigliere fino a rivestire la carica di presidente a metà degli anni ’80.»

«L’amore e la dedizione che persone come Angelo hanno profuso nel loro agire, le porteremo sempre insieme a noi, per farne tesoro, per imparare ogni giorno cosa significa lo “stare insieme” e il “metterci la faccia”. Per tutto questo esprimiamo la massima vicinanza alla famiglia Lucaccioni, perché ci ha lasciato un pezzo di storia di questo Paese e di questa Società che non dimenticheremo mai! Non un passo indietro Angelo, è una promessa!»