fbpx

Anche l’Alto Tevere fra i comuni selezionati per lo screening su asintomatici

UMBRIA – Trentanove comuni umbri, selezionati per lo screening su asintomatici programmato dal Ministero della Salute, dall’Istituto Superiore di Sanità, Istat e Croce Rossa Italiana. Fra questi anche Citerna, Città di Castello, San Giustino, Umbertide, per un totale di 5275 umbri distribuiti nel territorio regionale che andranno a far parte del campione di 150 mila italiani a cui verrà chiesto un prelievo di sangue finalizzato a tampone e ricerche sul Covid-19.

L’attività, svolta di concerto fra il Ministero della Salute e l’Istat, servirà per meglio comprendere il virus. Le persone sono state individuate per mezzo di specifici parametri ed è stato definito ieri l’elenco di persone che saranno contattate per attuare l’esame. Quindici operatori formati dalla Croce Rossa italiana effettueranno le chiamate telefoniche ai 5.275 prescelti. L’adesione al progetto rimane comunque una scelta volontaria.

In attesa che in Regione si stili un piano più dettagliato, con la partecipazione anche dei medici di base, quattro ambulatori mobili saranno messi a disposizione dalla Cri. L’obiettivo dello screening è stimare la percentuale di diffusione del virus nella popolazione, la cui previsione di partenza è di circa il 20% del totale.