Al via Open House LuoghInteriori: in città arrivano scrittori ed editori da tutta Italia

CITTA’ DI CASTELLO – Sabato, 26 maggio, dalle 14.30 alle 19.30, «LuoghInteriori» apre le porte per un pomeriggio all’insegna dei libri e della libera circolazione del pensiero. In occasione del suo quinto compleanno, gli spazi della casa editrice, in via Marx, n. 9 (Zona industriale Cerbara), si trasformeranno in una stimolante working house culturale. Letture, performance artistiche e interventi di illustri personaggi del mondo della cultura animeranno gli ambienti dove nascono le pubblicazioni «LuoghInteriori», che saranno anche esposte in un’interessante mostra mercato con sconti su tutti i libri.
L’«Open House LuoghInteriori» è un evento pensato per promuovere lo scambio e la condivisione artistica a tutto tondo, in maniera semplice e naturale. Non a caso la mostra mercato sarà “colorata” dall’estemporanea dell’artista umbra Carla Romani e così dalle vivaci personalità degli autori della casa editrice, i veri protagonisti di questa iniziativa.
Aperta a tutti, l’Open House vuole gettare uno sguardo più approfondito sul mondo editoriale. Per questo durante il pomeriggio, al saluto del presidente di LuoghInteriori l’ambasciatore d’Italia Claudio Pacifico, seguiranno gli interventi di Natale Antonio Rossi (presidente della federazione unitaria italiana scrittori); di Mario Coffa (presidente dell’associazione biblioteche italiane); della book blogger Ida Basile; infine del direttore editoriale di LuoghInteriori, Antonio Vella.
L’iniziativa sarà ulteriormente arricchita dalla presenza di Alessandro Quasimodo, voce eminente del panorama culturale italiano e presidente della giuria del Premio Letterario “Città di Castello”, che con le sue coinvolgenti letture saprà regalare grandi emozioni.
«Ingresso libero e libera espressione sono i concetti chiave di un evento che è prima di tutto un’opportunità d’incontro, fra lettore, scrittore ed editore, fra redattore, bibliotecario e libraio, fra tutte le figure che compongono e sostengono l’editoria- hanno spiegato gli organizzatori – un mondo tanto difficile da descrivere quanto elencare tutte le operazione che stanno prima e dopo la pubblicazione di un libro. Sul palcoscenico dell’Open House si alterneranno la sensibilità e l’ironia degli Autori, la passione dell’Editore e dei suoi collaboratori, che saranno lieti di confrontarsi con le curiosità del pubblico convenuto. Al piacere della parola si unirà quello del buon cibo con degustazioni di prodotti enogastronomici offerti durante tutto il pomeriggio».