A lezione di…Costituzione: alle elementari di Trestina una lezione speciale con il maestro Marconi

CITTA’ DI CASTELLO – 29 novembre 2018, ore 9, suona la campanella: è l’ora della Costituzione!

E’ proprio così, i bambini della scuola primaria di Trestina, giovedì 29 novembre hanno avuto la possibilità di ospitare nelle proprie aule il maestro Carlo Marconi (scrittore di poesie) per ascoltare le filastrocche da lui scritte insieme ai suoi alunni sulla Costituzione e sulle parole legate alla migrazione.

Il maestro Carlo ha letteralmente “stregato” gli alunni di Trestina con la lettura del libro “Lo Stato siamo Noi”. Le filastrocche contenute nel testo hanno condotto, in punta di piedi, i bambini dentro il senso profondo dei Principi fondamentali della nostra Costituzione. Lo Stato come ha detto, più volte, il maestro è una moltitudine di persone che vivono assieme, come in una classe; e come una classe, per poter mantenere l’armonia deve darsi delle regole: queste regole si chiamano Costituzione.

La Costituzione, presentata grazie alle filastrocche, spiega ai bambini cosa è giusto e cosa non lo è; parla di giustizia, pace e libertà. Dice che lo Stato siamo noi, grandi e piccoli, e che spetta proprio ai più piccoli farlo funzionare come una classe all’interno di una scuola.

Per il maestro Carlo l’impegno civile è proprio un preciso dovere nei confronti dei suoi alunni e di tutti i bambini e questo lo ha manifestato con le filastrocche tratte dal libro “Di qua e di là dal mare”. Dalla A di Addio alla Z di Zattera, 21 filastrocche in rima accompagnate da splendide illustrazioni raccontano ai lettori di tutte le età le migrazioni di oggi; 21 filastrocche che empaticamente vogliono raccontare di chi si trova “straniero” in terra lontana. Ogni filastrocca è un piccolo mondo a sé, ma tutte insieme ci parlano di umanità: un’umanità che si mette in viaggio in cerca di un luogo migliore dove essere più umani.

Gli alunni e le maestre della Scuola Primaria di Trestina hanno vissuto una giornata piena di emozioni e di spunti di riflessione da portare avanti nel corso dell’anno scolastico e ringraziano il “maestro Carlo Marconi che ha saputo coinvolgere tutti con il suo carisma e con la sua dolce personalità ed il Comitato Soci COOP di Trestina che hanno permesso la realizzazione di questa splendida giornata”.