fbpx

A Città di Castello nasce Ra²m per risposte in termini di economia sociale e lotta alla povertà

CITTÀ DI CASTELLO- Economia sociale e lotta alla povertà: a Città di Castello alla presenza del Sindaco Luciano Bacchetta, dell’assessore al Sociale, Luciana Bassini, del Vescovo, monsignor Domenico Cancian e del vice-presidente della Caritas, Gaetano Zucchini, è stata presentata Ra²m formata da Cooperativa La Rondine, Associazione A.V.E, Aris Formazione e Ricerca e Centro Studi Villa Montesca insieme per dare risposte al territorio in ambito lavorativo e progettuale. Quattro importanti realtà del territorio per una nuova associazione, pronta a dare risposte in termini di economia sociale e lotta alla povertà. A Città di Castello è nata Ra²m, grazie al contributo della Cooperativa La Rondine, Associazione A.V.E, Centro Studi Villa Montesca e Aris Formazione e Ricerca. Ra²m ha come scopo il perseguimento di finalità di natura sociale e intende sviluppare le proprie attività nell’ambito dei modelli di welfare locale integrati che vedano, al centro dello sviluppo delle comunità e delle società, la persona, i suoi bisogni e volontà, la sua specificità e unicità, la qualità delle relazioni umane e sociali.

Il Presidente Luciano Veschi ha affermato afferma: “L’acronimo RA2M, formato dalle iniziali dei 4 soggetti fondatori, è un termine che significa memoria, da qui parte l’idea del nome da dare alla Associazione costituita da: Cooperativa La Rondine, ARIS, Fondazione Villa Montesca, A.V.E., perché questi soggetti rappresentano nel nostro territorio una esperienza, un vissuto importante nell’associazionismo, , nel volontariato, nel Terzo Settore, sulla formazione, sviluppo, progetti e RA2M: Cooperativa La Rondine, Associazione A.V.E, Aris Formazione e Ricerca e Centro Studi Villa Montesca, quattro soggetti diversi e distinti tra loro, ma che unendosi daranno un contributo forte nell’Alta Valle del Tevere alla progettazione di opportunità, al sostegno dell’inclusione sociale, alla lotta alla povertà. L’Associazione RA2M sarà una scatola aperta a tutti i soggetti istituzionali e privati che vogliano collaborare con le proprie idee e con le loro proposte, con finalità al sostegno alla lotta alla povertà e all’aiuto delle fasce più deboli.” Il Consiglio Direttivo di Ra²m sarà presieduto da Luciano Veschi, con Cristina Giustinelli nel ruolo di vice Presidente. Il Direttivo sarà poi composto da Maria Rita Bracchini, Vincenzo Donnini, Sergio Filippi, Federica Guerra, Silvia Nardi e Marco Romanelli. Il Direttore sarà Fabrizio Boldrini.

“La nascita di questo nuovo soggetto nel panorama variegato delle associazioni del terzo settore rappresenta un ulteriore valore aggiunto per la nostra comunità locale sul versante dello sviluppo solidale finalizzato alla valorizzazione della persona ed al sostegno delle fasce più deboli”, hanno dichiarato il sindaco Bacchetta e l’assessore Bassini.