Umbertide: a dieci anni dalla morte la città ricorda Donato Fezzuoglio

UMBERTIDE – Era il 30 gennaio del 2006 quando l’appuntato Donato Fezzuoglio perse la vita nel tentativo di sventare una rapina ai danni della filiale della Monte dei Paschi di Siena in via Andreani. A dieci anni esatti dalla sua morte Umbertide torna a commemorare il suo eroe, medaglia d’oro al valore militare,“fulgido esempio di eroismo, di elette virtù militari ed altissimo senso del dovere, spinti fino all’estremo sacrificio”. La cerimonia di commemorazione si terrà sabato 30 gennaio alle 15,30 in via Andreani, per gli onori militari e la deposizione della corona di allora nel luogo in cui l’appuntato perse la vita. Saranno presenti il sindaco Marco Locchi, le autorità militari e i familiari di Donato. Alla cerimonia civile seguirà alle ore 16 la cerimonia religiosa con la celebrazione della santa messa alla Chiesa di Cristo Risorto. Inoltre, in occasione del decimo anniversario, alle ore 18 presso il Museo Santa Croce si terrà il concerto del Quartetto d’archi dell’Orchestra da Camera di Perugia. “A dieci anni dalla sua scomparsa, Umbertide torna a ricordare il sacrificio di Donato Fezzuoglio che perse la vita nel tentativo di proteggere la sua comunità – ha dichiarato il sindaco Locchi – La condanna all’ergastolo dei suoi assassini non può certo colmare il dolore dei familiari e della comunità umbertidese, offesa e scossa dall’uccisione del carabiniere, ma, pur nel dolore, non vogliamo certo dimenticare le doti umane, le virtù militari e il grande senso del dovere di Donato”.