Premio Letterario Città di Castello

Torna il Premio Letterario Città di Castello. Tutti gli appuntamenti del week-end

CITTÀ DI CASTELLO – Nel fine settimana del 24-25-26 ottobre, il Premio Letterario Città di Castello proclamerà i vincitori di questa XIII edizione, che ha visto oltre 250 partecipanti provenienti dall’Italia e dell’Estero. Nella conferenza stampa di presentazione l’amministrazione comunale ha ribadito l’importanza del premio nel calendario degli eventi tifernati. “Un’occasione per promuovere il territorio attraverso la cultura e una full immersion con penne brillanti del panorama nazionale ed internazionale”

“nella speranza che il programma delle iniziative possa essere condiviso – ha dichiarato Antonio Vella, presidente di Tracciati Virtuali, associazione promotrice del premio – ci auguriamo di ricevere l’attenzione di tutta la città. Il nostro impegno è quello di migliorare ogni anno la nostra offerta affinché la manifestazione abbia la massima partecipazione dei tifernati e della città alla quale è dedicato il nome di un Premio Letterario divenuto ormai uno dei più prestigiosi d’Italia”

IL PROGRAMMA.

Giovedì 24 ottobre presso la Sala degli Specchi del Circolo Tifernate si apre la tre giorni di eventi previsti per la conclusione della XIII edizione 2019 del Premio Letterario “Città di Castello”.  Il programma prevede per le ore 18 la presentazione del libro di Alvaro Fiorucci e Raffaele Guadagno Il divo e il giornalista, saggio di cronaca dedicato alla tragica uccisione del giornalista Mino Pecorelli. Interverrà il Procuratore Generale Fausto Cordella.

Venerdì 25 ottobre alle ore 18, presso la Biblioteca Carducci di Città di Castello è previsto l’incontro con Antonio Padellaro, giornalista, presidente de “Il Fatto Quotidiano” e membro della giuria del Premio Letterario. Si parlerà del libro Il gesto di Almirante e Berlinguer  nell’intervista che il giornalista Renato Borrelli realizzerà con l’autore.

Intenso il programma di sabato 26 ottobre. Si comincia la mattina alle 10 nella Biblioteca Carducci con il Convegno “Io Penso positivo” dedicato agli studenti delle scuole superiori della città. Parteciperanno prestigiosi operatori del mondo dell’Università, della cultura e dell’industria. Ad aprire i lavori sarà l’intervento dell’onorevole Anna Ascani, Vice-ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.