fbpx
Sansepolcro Palazzo Comunale

Sansepolcro, sabato 16 giornata di studio sul tema “Relazioni educative e processi di apprendimento”

SANSEPOLCRO – Sabato 16 novembre, nella Sala del Consiliare del Comune di Sansepolcro, è in programma la giornata di studio sul tema “Relazioni educative e processi di apprendimento”. L’evento, organizzato dal Comune di Sansepolcro con il patrocinio di Regione Toscana e Provincia di Arezzo, è aperto a tutti ed è rivolto in particolare a dirigenti scolastici, insegnanti educatori, operatori delle scuole e dei nidi, dei servizi sociali, mondo del volontariato e tutti coloro che lavorano o sono interessati ai temi dell’educazione e dell’istruzione.

L’incontro si propone di approfondire il tema della connessione tra relazioni educative e processi di apprendimento, per condividere le esperienze, i vissuti e le emozioni di operatori e operatrici all’interno di una riflessione più ampia sul percorso educativo e scolastico che coinvolge bambini e bambine nella prima e nella seconda infanzia, nell’arco temporale da 0 a 6 anni. L’iniziativa intende rivolgere l’attenzione ai processi di crescita e apprendimento, sottolineando come l’acquisizione di competenze e conoscenze, da quelle di base a quelle più complesse, avvenga all’interno delle varie relazioni interpersonali significative. Negli ultimi anni si è sempre più consapevoli dell’importanza della componente emotiva nel processo di apprendimento, come si evidenzia in molti studi che sottolineano la centralità della relazione madre-bambino nello sviluppo delle conoscenze.

La giornata di studio si propone anche di presentare un’esperienza di formazione, sostenuta dalla Regione Toscana e realizzata dal Comune di Sansepolcro nell’a.e.s.2018/19, che ha coinvolto educatrici di nido e insegnanti di scuola dell’infanzia, mosse dalla consapevolezza che l’ingresso al nido così come a scuola rappresenta per i bambini una transizione importante. L’obiettivo è quello di raccontare come questo progetto ha reso possibile la conoscenza e l’applicazione del metodo osservativo in più contesti educativi. I lavori prenderanno il via dalle 9:30 con la registrazione dei partecipanti e il consueto saluto delle autorità. La mattinata proseguirà con una serie di relazioni curate dalle responsabili dei nidi comunali della vallata e da professionisti del settore. Tra questi vi sarà anche Anna Molli, presidente del Centro Studi Martha Harris, che nel pomeriggio supervisionerà il laboratorio nel quale educatrici e insegnanti presenteranno alcune situazioni di lavoro. Per presenziare al laboratorio del pomeriggio sarà necessario iscriversi al mattino al momento della registrazione