San Giustino, appuntamenti in serie nel territorio

SAN GIUSTINO – Appuntamenti in serie per il Comune. Dopo la chiusura del ciclo di «Incontri in biblioteca», sette appuntamenti molto partecipati che hanno interessato i ragazzi della scuola primaria con letture recitate per imparare divertendosi. Il soggetto a tema di tutti gli incontri “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono, volutamente propedeutico alla giornata del 20 novembre prossimo, dedicato alla festa degli alberi: un’intera giornata che, a partire dalle 10,30 la mattina e dalle 14,30 il pomeriggio, rispettivamente impegnerà i plessi delle materne e della Scuola primaria di San Giustino – Cospaia e Selci Lama nella pratica dell’educazione attraverso la manuale e concreta costruzione del proprio ambiente.

Domani, domenica 15 novembre, ritorna la celebrazione della Virgo Fidelis a cura dell’associazione nazionale dei carabinieri – sezione Fulvio Sbarretti di San Giustino Citerna – con messa e celebrazione della ricorrenza del 4 novembre da parte del Comune, musiche della Filarmonica di Lama. In tale occasione avrà luogo anche la premiazione delle classi scolastiche partecipanti al concorso “Il Carabiniere, un amico di tutti noi Nassirya a 12 anni dalla strage” .

Il 25 novembre ritorna «Farfalle libere» in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. La serata, al Museo del Tabacco a partire dalle 21, svilupperà il tema del maltrattamento femminile attraverso musica danza e poesie, rivolgendosi ad un vasto pubblico, non solo femminile, per creare un momento comune di riflessione.

Continua fino al 31 dicembre la mostra «La memoria della 1° guerra mondiale nell’Altotevere» inaugurata a Castello Bufalini la scorsa domenica 8 novembre a cura del Polo Museale di Perugia in collaborazione con Comune e Gli Amici dei Musei Porta dell’Umbria. La documentazione allestita nei locali del Castello, completa di memorie e suppellettili che, senza retorica, evidenziano al visitatore la crudezza ed il dramma della guerra sporca di trincea.