Festa diocesana degli oratori: tanti ragazzi coinvolti nella manifestazione

CITTA’ DI CASTELLO – “Insieme c’è più festa – Per dire ai ragazzi quello che conta”: questo lo slogan della seconda edizione della “Festa diocesana degli oratori” organizzata da 8 strutture altotiberine (San Giovanni Bosco, San Pio X, Lama, San Giustino, Lerchi, Riosecco, Trestina, e San Secondo) che si terrà lunedì 1° febbraio dalle 14,30 alle 19 nella sala parrocchiale della chiesa Madonna del Latte. Un pomeriggio all’insegna di giochi e musica, che prevede anche, alle 18, la celebrazione della messa e che si inserisce nell’ambito di “Lungo le nostre strade – La Croce di San Damiano e la Madonna di Loreto nella nostra Diocesi”. Nei primi giorni di febbraio saranno infatti in pellegrinaggio nella diocesi tifernate la Croce di San Damiano e la Madonna di Loreto, i due simboli che fin dalla “Giornata mondiale della gioventù” di Buenos Aires del 1987 hanno accompagnato gli italiani nei loro incontri con i giovani di tutto il mondo. In vista dell’appuntamento di Cracovia, le due immagini stanno “percorrendo” le diocesi italiane, Quest’ultima iniziativa, promossa da Diocesi, Pastorale giovanile e Pastorale familiare di Città di Castello, si svilupperà nell’arco di 3 giorni, inizierà appunto con la Festa degli oratori e proseguirà in serata (a partire dalle 21, in Duomo) con la veglia dei giovani. Nella giornata di martedì le sacre reliquie verranno portate alle 9 nel monastero delle Clarisse urbaniste di Santa Cecilia, alle 15 nel monastero delle Cappuccine di Santa Veronica Giuliani, quindi nella chiesa della Madonna delle Grazie (dove alle 18 sarà celebrata una Santa Messa per la vita consacrata) e nella chiesa di San Pio X, che alle 21 ospiterà la veglia delle Cellule diocesane. Nella giornata successiva, la Croce di San Damiano e la Madonna di Loreto saranno esposte alla venerazione dei fedeli alle Opere Pie “Muzi Betti” (alle 10 ci sarà il rosario), nella cappella dell’ospedale (alle 15,30 Rosario e Santa Messa), nella chiesa di Santa Maria Maggiore (Rosario e Santa Messa alle 17,30) ed infine nel convento di San Giovanni Battista agli Zoccolanti, dove alle 21 si terrà la veglia delle famiglie.