Arrivano nuovi televisori nell’ ospedale tifernate

CITTA’DI CASTELLO – Un nuovo esempio di solidarietà contribuirà a migliorare la qualità delle giornate dei pazienti ricoverati nella RSA (Residenza Sanitaria Assistita) situata al terzo piano dell’ospedale di Città di Castello. Il contributo questa volta viene dall’associazione «Mo.MA. Aiuta», gruppo parrocchiale Monte Santa Maria Tiberina, l’associazione nata nel 2006 per volontà di Don Ferdinando Rosmini e attualmente presieduta da Moreno Mancini, che ha donato quattro televisori per le camere. A ciò si aggiunge anche la donazione della signora Nicoletta Panicucci: un altro televisore per allietare il tempo trascorso in camera e un frigorifero collocato nella sala comune della tisaneria. Il direttore generale della Usl Umbria 1 Giuseppe Legato e la direttrice del Distretto sanitario Alto Tevere Daniela Felicioni hanno avuto modo di ringraziare personalmente due rappresentanti dell’associazione «Mo.Ma. Aiuta», Valeria Guerrieri e Silvia Mariotti, ieri, 13 maggio, nei locali della RSA. E con l’occasione hanno espresso i loro ringraziamenti anche alla signora Panicucci.