Anteprime estive della ‘Mostra mercato del tartufo e della patata bianca’

PIETRALUNGA – Ancora un gustoso week end, all’insegna della gastronomia di qualità e per un’esperienza culinaria unica, è in programma  il 5 e 6 agosto.

L’iniziativa ‘Cooking in progress to… Pietralunga’, dopo gli appuntamenti del 22-23 luglio a Pietralunga e del 31 luglio a San Feliciano, torna ancora come una declinazione contemporanea della sapienza antica riproposta in piatti originali.

Per scoprire che in Umbria ci sono posti e tavole “da favola” prosegue pertanto un connubio vincente dai sapori esclusivi: due territori come Pietralunga e il Trasimeno e prodotti protagonisti come patata bianca, tartufo e pesce di lago. Un percorso quindi attento al territorio e alle sue eccellenze che culminerà nei due week end del 7-8 e 14-15 ottobre con la 30ma edizione della ‘Mostra mercato del tartufo e della patata bianca’ di Pietralunga, culla del tartufo migliore d’Appennino e patria indiscussa della patata bianca.

Iniziative molto particolari stanno quindi caratterizzando questi fine settimana estivi di fine luglio e di inizio agosto: vere e proprie anteprime della Mostra mercato di ottobre a Pietralunga. Il 22 e 23 luglio infatti è andata in scena l’iniziativa ‘La valle incontra il Lago’: i ristoranti di Pietralunga hanno “sposato” e fatto incontrare un prodotto unico e prezioso, fatto di fatica e di terra, come la patata di Pietralunga con i sapori del Trasimeno. Connubio quindi tra il pesce del lago e la patata bianca novella, quella che si raccoglie da fine giugno estraendo le prime patate per poi arrivare da fine agosto a settembre con la raccolta di tutte le altre già mature.

Il “matrimonio” si è ripetuto anche a San Feliciano il 31 luglio scorso durante la tradizionale Festa del Giacchio. Insieme alla Pro Loco locale e alla Cooperativa dei pescatori del Trasimeno, con la partecipazione anche di Slow Food Condotta del Trasimeno, la valle ha ancora incontrato il lago con una degustazione offerta al pubblico di un piatto originale e gustoso che ha celebrato il gemellaggio dei prodotti tipici dei due territori che si sono così incontrati nuovamente: crostini con tartufo grattato ricoperti di vellutata di patata e porri, tinca affumicata, pomodorini e sedano.

“Non vogliamo rimanere isolati nel nostro territorio ma uscire dai nostri confini ed essere allo stesso tempo accoglienti perché in Umbria c’è bisogno di fare rete e il modo migliore è quello di mettere in sinergia le varie eccellenze, proprio come stiamo facendo da due anni insieme alla Cooperativa dei pescatori del Trasimeno”, ha affermato il sindaco di Pietralunga Mirko Ceci, affiancato dall’assessore al turismo Anna Dominici e da Aurelio Bocchini, presidente della Cooperativa pescatori che ad ottobre ricambierà il favore visto che il pesce di lago sarà ospite speciale alla Mostra mercato del tartufo e della patata bianca di Pietralunga.

Ora, dopo la tappa al Trasimeno, il 5 e 6 agosto si torna a Pietralunga e sarà la volta di ‘Sua maestà il tartufo scorzone’ con una due giorni di menù speciali nei ristoranti del paese e degustazioni gratuite di tartufo scorzone.

Queste anteprime fanno quindi da lancio ai week end del 7-8 e 14-15 ottobre riservati alla 30ma edizione della ‘Mostra mercato del tartufo e della patata bianca’ che da quest’anno avrà numerose novità in serbo per accentuare ancora di più la valorizzazione dei prodotti principali di questa terra, patata e tartufo, e massimizzare la loro identità territoriale.